info@ethea.org  +39 342.1938078  +39 328.0768821

borgo degli opifici

Subiaco |  da Roma  da L’Aquila  da TIVOLI  da FIUGGI

borgo degli opifici

Subiaco

 da Roma
 da L’Aquila
 da TIVOLI
 da FIUGGI

Vuoi leggere subito le informazioni per visitare gli Opifici di Subiaco? Clicca qui!

Gli Opifici di Subiaco si sviluppano lungo un paio di strade parzialmente pedonali del centro storico. Un susseguirsi di archi, scalinate, case in pietra e antiche botteghe evoca lo scenario produttivo del borgo laziale durante il medioevo. Lo scorrere dell’Aniene a ridosso degli Opifici regala scorci di incomparabile bellezza.

« … infatti si ha dalle antiche memorie, che questo Castello [Subiaco] colle sue vicinanze chiamavasi Mandre; denominazione, che derivò dalla moltitudine de’ giumenti, schiavi, e armenti che in que’ luoghi si congregarono, e presero stanza in occasione de’ grandiosi lavori, che si fecero e nella predetta Villa [di Nerone], e negli Acquedotti, e ne’ laghi medesimi. »

Sante Viola, Storia di Tivoli

Se fossimo passati di qui un secolo fa avremmo ascoltato tutti i rumori del borgo. L’incudine del fabbro e il suono del rame battuto, il profumo del pane e l’odore di cuoio maneggiato dal calzolaio. Il Borgo degli Opifici, un tempo chiamato Mandre, è il nucleo più antico della città di Subiaco, nato sulla sponda destra del fiume Aniene per sfruttarne l’impeto quando l’energia elettrica era ancora di là da venire, e diventato nel tempo il fronte del porto di una città che basava la sua economia sulla risorsa fluviale.

Oggi che il fiume non muove più complessi macchinari meccanici e le botteghe hanno chiuso i battenti, resta il fascino silenzioso di un luogo in cui è possibile leggere il rapporto che lega Subiaco al fiume Aniene. Un rapporto oggi rinnovato dall’attività dei giovani sublacensi di Vivere l’Aniene che, con i loro gommoni, accompagnano i turisti lungo l’“arteria blu” di Subiaco.

Potremmo scrivere un libro intero sugli aneddoti, i personaggi e il significato che questo Borgo riveste per Subiaco. Ma fidatevi di noi: è una storia che vale la pena ascoltare dalla voce dei nipoti di quei bottegai, per non perdere la memoria dell’Italia che è stata. Ethea ha raccolto queste memorie, ed è a vostra disposizione per raccontarvele.

VISITA il borgo degli opifici CON ETHEA!

Clicca qui per saperne di più!

Informazioni

utili

Informazioni utili

 | ORARI

| servizi

· Il Borgo dei Cartai è l’ultimo custode dei saperi artigiani degli Opifici e della Cartiera. Prevede tempi e modalità di accesso particolari, per cui vi invitiamo a consultare il loro sito.

· Il Centro Rafting gestito da Vivere l’Aniene offre a tutti la possibilità di percorrere l’Aniene su grandi gommoni. Per saperne di più potete consultare il loro sito.

| PARCHEGGIO

Consigliamo il parcheggio della Ex-Cartiera di Subiaco, in grado di ospitare sia pullman che auto.

| ACCESSIBILITÀ

Gli Opifici sono per buona parte privi di scale, quindi accessibili a chi ha difficoltà di movimento. 

Share This

Questo sito non traccia alcun dato sensibile degli utenti e usa i cookie soltanto per conoscere le modalità di navigazione del sito, senza registrare né cedere informazioni personali a terzi. Se vuoi avere più informazioni a riguardo, puoi cliccare qui.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi